mercoledì 9 maggio 2012

Torta di albumi con le more (con un messaggio subliminale)

Una torta per non sentirsi in colpa. 
Questo è quello che più richiede questo periodo dell'anno, in cui tutti, tutti indistintamente, si dedicano alla propria rémise en forme. Anche chi è filiforme dichiara ai quattro venti che è ufficialmente a dieta. E io sono sempre dalla parte di chi si prende cura di sé. Non corrompo nessuno io, eh! 
Già sembra poco legittimo avere voglia di dolci e di migliaia di calorie, mentre il sole diventa sempre più impietoso e si cominciano a scoprire le braccia, le gambe e... le magagne dell'inverno passato; figuriamoci se poi il dolce dei nostri desideri è una Chocolate mud cake ricoperta di chocolate ganache! 
E invece io sono proprio brava ad adattare i miei desideri (e i vostri!) per metterli alla mia portata. Così posso concedermi una colazione soffice e gratificante e anche Gigione - durante il suo "semestre in tiro" - ne mangia sans sousi! 


La torta di albumi la preparo soprattutto in questo periodo dell'anno anche per un altro motivo: è adesso che ricomincio la produzione di semifreddo alla crema per il gamberetto. Semifreddo in sostituzione di un buon gelato fatto in casa. Quando consumiamo qualcosa in grosse quantità e soprattutto se il consumatore è il gamberetto, mi ingegno per farlo in casa. Ma per il gelato ci vorrebbe una ... come dire... un aiutino... cioè... intendo, un aiutino meccanico... insomma s'è capito? ... vorrei...vorrei...vorrei...
Una gelatiera!! (ahhhh l'ho detto!)

Mi hai sentito tu? Hai letto bene?
Tu che non sai mai cosa regalarmi, tu che insisti interperrito/a a ripetermi che "com'è difficile farti un regalo!!", tu che "ti do i soldi e ti compri quello che ti pare" - e io che ci vado a pagare una bolletta in scadenza, che c'è crisi, eh! - tu che "comprati qualcosa, incartatela, portala a casa mia e io ti ridò i soldi"...
A te voglio ricordare che DOMENICA 13 MAGGIO è la festa della mamma. 
Senza impegno naturalmente. ^_^ 

Torta di albumi (con le more affogate) 


Ingredienti per uno stampo quadrato di 22x22cm



6 albumi d'uovo  (108 Kcal)

400 gr Farina 00 (1380 Kcal)

200 gr Zucchero di canna  (720 kcal)

100 gr Burro (750 Kcal)
sostituibile con 80 gr di Olio di semi 

mezzo bicchiere di Latte (63 Kcal)

una bustina di polvere lievitante 

la scorza di mezzo Limone

250 gr di More fresche (87 Kcal) 

Montate con  le fruste elettriche gli albumi a neve ben soda con un pizzico di sale. Setacciate farina e lievito in una ciotola a parte, unitevi lo zucchero, il burro morbido a dadini (o l'olio) e la scorza grattugiata del limone. Incorporate alla farina gli albumi delicatamente con un cucchiaio di legno, senza smontarli. Diluite con il latte fino ad ottenere un composto abbastanza fluido. Tuffateci dentro le more leggermente infarinate. Versate nello stampo imburrato e infarinato e cuocete in forno caldo a 180° per 35 minuti.


Ciascuna delle fette che vedete contiene 147 Kcal. 
Se sceglieste la mud cake di cui sopra, anche senza ganache al cioccolato, per ogni singola fettina, ingurgitereste 345 Kcal. Ma in quel caso rischierebbero di diventare il doppio o il triplo, perché riuscireste a non desiderare il bis di una cioccolatosissima torta?? 


Con questa ricetta partecipo al primo contest di Erika, Facciamo colazione insieme?






11 commenti:

  1. Erika, ma che bella!!!
    Secondo te con le fragole funziona ugualmente?
    Le ho appena prese e cercavo un dolce da fare...
    Cri

    RispondiElimina
  2. @ cri: Erika sono io, ovvero quella che ha indetto il contest!! la cuoca che ha fatto questa torta è Francesca! preciso perchè è giusto dare i meriti a chi se li spetta!

    @ fra: posso dirti una cosa? sei meravigliosa!! mi hai fatto morire dalle risate, sei troppo forte! ahahahah questa torta è meravigliosa, me la segno!! ma tu sei superlativa!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah! Grazie Erika, il punto è che mentre scrivevo ho visualizzato alcuni possibili destinatari del messaggio "subliminale"... adesso staremo a vedere chi di loro raccoglierà, chi si sentirà chiamato in causa ;)

      Fammi sapere se la provi!
      Ah! credo che ti proporrò anche un altro paio di cosette da colazione visto che sono ancora in tempo.
      A presto

      Elimina
  3. Si è vero...è ufficiale...sono stordita! e si che lo so che è Francesca che ha fatto la torta, però ho letto alla fine Erika (riferito al contest) e ho fatto la frittata...in senso metaforico...eh eh!!!! Grazie Erika per avermelo fatto notare almeno mi posso scusare.

    FRANCESCA...bella bella idea! Io ci provo con le fragole e poi ti dico!
    Cri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti capisco Cri, la luna di domenica notte sta condizionando anche la mia settimana!!

      Vuoi provare la torta di albumi con le fragole?
      Fai benissimo! In questa torta ci puoi tuffare qualsiasi cosa ti venga in mente! Devi solo stare attenta a non diluire troppo l'impasto.
      Un abbraccio

      Elimina
    2. La sto già facendo, poi ti faccio vedere il risultato...e sappi che ieri sono uscita per portare mio figlio al basket e dopo poco, per fortuna, mi sono accorta di aver messo 2 scarpe differenti!!!!
      In mia scusante posso dire che erano entrambe ballerine una nera e l'altra blu...altro che luna...qui si mette male!!!!! :-)))))

      Elimina
  4. Brava me la segno come base questa torta si albumi!!! Grazie!!

    RispondiElimina
  5. Ma figurati Cri, non serve che ti scusi!!capita di sbagliare sai?! io sono al regina degli sbagli! perchè non partecipi anche tu al mio contest? dai!

    RispondiElimina
  6. Erika,
    partecipo di certo, sto cercando la ricetta giusta e arrivo!
    :-)

    Cri

    RispondiElimina
  7. Ciao cara Fra,
    ecco qua: http://paneacqua.blogspot.it/2012/05/torta-di-albumi-e-fragole.html

    Baci,

    Cri

    RispondiElimina
  8. Ciao non conoscevo il tuo blog, è molto bello, complimenti. L'ho scoperto grazie al contest di Erika. Questa torta è fantastica.
    Se vuoi passa a trovarmi, mi trovi su cioccomela.blogspot.it
    A presto
    Antonella.

    RispondiElimina