giovedì 24 maggio 2012

Hot dog gusto Ikea

D'improvviso la voglia di Ikea mi assale. Non mi fa stare più sulla sedia girevole dell'ufficio, mi rende intollerabile il disordine intorno a me. Sulla mia scrivania: matite spuntate abbandonate, post-it accartocciati che non riescono a raggiungere il cestino, opuscoli Viking & Co brutalmente impilati e pericolanti, una pioggia di punti metallici divelti che mi si piantano sotto il gomito. Che orrore! E' disordine orrendo.


Giuro, non sono stata sempre così! Chiedetelo a mamma! Un tempo mantenere l'ordine mi piaceva.
Voglio prendere my car adesso, e incastrarmi nel tappeto di macchine che mi separa dall'Ikea; un quarto di giro del 'Grande Raccordo Anulare Intasato' e dalla mia posizione arrivi a intravedere un cubo di perfezione blu e la sua inconfondibile scritta gialla. A me sembra anche di scorgere un sottotitolo:
"Per me si va nel regno del mobile non troppo proibito, per me si va tra l'arrendamento eternamente giovane, per me si va tra i maniaci delle suppellettili" 
Pur non essendo una fanatica del design Ikea, non posso sottrarmi dal respirare 'svedese' di tanto in tanto. Sarà per caso colpa della trilogia di Steig Larsson che sto divorando peggio del mio piatto preferito???
All'Ikea è tutto così Rationell e Ordinet! E familiare.
Magari è vero che le case Ikea si somigliano tutte, ma vuoi mettere chiamare il comò per nome? Noi abbiamo la cassettiera Malm, più un'altra, anonima. 
E vuoi mettere sapere sempre dove dirigersi per prendere quella cosa che è appesa al Grundtal
E non ditemi che non avete mai comprato un Klippan? Per la vostra prima casa in affitto, per la veranda, per il cane...


L'Ikea è una voglia specifica come quella malsana di Mc Donald's o di cibo cinese: non conosce surrogati. E allora prendi e vai. Una volta ogni tanto si può e si deve. 
A comprare l'ultima serie di tovagliolini e cannucce, il peluche in offerta, una pianta grassa, 4-5 confezioni di pile, un paralume... Io l'ultima volta ci ho comprato anche la senape, no, cioè, la Senap Grov... 


Hot Dog al sesamo



Ingredienti per 18/20 hot dog:


500 gr di luganega
600 gr di farina manitoba bio
250 ml di latte tiepido
2 cucchiaini rasi di sale
20 gr di lievito di birra
30 gr di burro morbido
semi di sesamo
senape rustica
1 tuorlo d'uovo diluito con un cucchiaio di latte


Questa ricetta è risale a un vecchissimo numero di Sale&Pepe di non so più di quale anno e neppure di quale mese (potete consultarla qui se ci tenete), ma ormai l'impasto l'ho completamente trasformato, anzi perfezionato, al punto che posso considerarlo una mia creazione! Posso, vero? ^_^


Mescolate la farina e il sale. Scaldate il latte e scioglieteci dentro il lievito di birra. Impastate la farina aggiungendo il latte a poco a poco. L'impasto risulterà molto morbido ed elastico e affatto appiccicoso. Solo alla fine unite il burro a temperatura ambiente. 
Lasciate lievitare per almeno due ore, coperto e al caldo. Io generalmente uso 15 gr di lievito e proseguo la lievitazione per tutta la notte (6-8 ore) con ottimi risultati. 
Ricavate dalla luganega delle salsicce di 8 cm circa e spellatele. 
Quando l'impasto è più che raddoppiato spezzate la lievitazione e stendetelo in un ampio rettangolo il più regolare possibile. 
Spalmate l'impasto di senape e cospargetelo di semini di sesamo. Ricavate delle strisce di almeno un paio di centimetri di spessore e usatele per avvolgere le salsicce. 


Spennellate ogni hot dog con il tuorlo diluito con il latte e irrorate di semi di sesamo. Disponete gli hot dog su una teglia rivestita di carta forno distanziandoli un poco gli uni dagli altri. Lasciateli nel forno spento con la sola luce accesa ancora 45 minuti, poi accendete il forno a 180° e calcolate circa 20-25 minuti per la cottura. 
Dovranno essere ben dorati, ma senza esagerare perchè 5 minuti di cottura di troppo possono compromettere l'assoluta sofficità di questo impasto. 
Se ve ne avanza confezionate dei panini lunghi, sono perfetti per i wurstel!  


Con questa ricetta partecipo al contest di Lu.c.i.a. tra cucina e pc


5 commenti:

  1. Ti volevo fare i miei complimenti per il blog, molto curato e le ricette sono tutte bellissime e sicuramente buonissime. Se hai piacere passa dal blog mio e di Mariangela e magari diventi anche tu come me, una lettrice fissa. Ti ringrazio per l'attenzione e ti auguro una buona giornata.

    RispondiElimina
  2. Ahahahah, bellissimo post... divertente..... e anche gli hot dog sono speciali! Ti inserisco subito in gara!!!

    RispondiElimina
  3. fantastici!! questi te li copio di sicuro al prossimo buffet!!

    RispondiElimina
  4. Madame Chauchat28 maggio 2012 22:13

    Fatti ieri sera: molto buoni, mi hanno dato moltissima soddisfazione. Grazieeeeee

    RispondiElimina
  5. Ciao!
    non so se hai già notato che purtroppo ho avuto problemi alquanto seri col post del mio Contest... in effetti era SPARITO!!! ho dovuto riscrivere tutto recuperando i pezzi qua e là in giro per il web... credo di aver recuperato tutto, purtroppo però devo chiedere a ognuno di voi che avete già inviato ricette di modificare il link che avete inserito nei vostri post e nelle vostre sidebar... per evitare questo disagio ho ripubblicato il post alla stessa data, ma evidentemente non è stato sufficiente... Mi spiace crearvi disagi... e mi spiace aver dovuto risolvere in questo modo... ma, haimè, non ho trovato altre soluzioni!!!

    Ringrazio tutti i blogger che mi hanno aiutato... o anche solo sostenuto....

    GRAZIE
    Lucia

    RispondiElimina